Composizione

La società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione (il "Consiglio") composto da un numero di membri non inferiore a cinque e non superiore a undici.

L'Assemblea, di volta in volta, prima di procedere all'elezione del Consiglio, ne determina il numero dei componenti, entro i limiti suddetti.

Gli amministratori durano in carica tre esercizi e sono rieleggibili. All'atto della nomina del Consiglio, l'Assemblea dei soci determina il compenso spettante, per l'intero mandato, ai componenti del Consiglio.

Possono rivestire la carica di amministratore soggetti idonei in possesso dei requisiti d'onorabilità e professionalità previsti da CSDR per assicurare una sana e prudente gestione dei depositari centrali.

Almeno un terzo degli amministratori in carica, ma non meno di due di essi, sono indipendenti secondo quanto disposto da CSDR.

Il Consiglio elegge tra i propri componenti il Presidente ed il Vicepresidente, i quali durano in carica per tutta la durata del Consiglio che li ha eletti.

Il Consiglio può nominare un amministratore delegato, determinandone i poteri e delegare altresì ad uno o più consiglieri di amministrazione specifici poteri inerenti la gestione ordinaria della società o progetti speciali.